Whipple, malattia di
Malattie infettive e parassitarie

Raro disordine sistemico caratterizzato da sindrome da malassorbimento, dilatazione dei vasi chiliferi della parete intestinale, artralgie e dolori addominali, secondari ad un’infezione da “Tropherema Whipplei”, batterio Gram-positivo intracellulare a forma di bastoncello. La malattia è diagnosticata con la dimostrazione, nelle cellule della mucosa dell'intestino tenue, di grossi granuli citoplasmatici PAS positivi; la valutazione istologica in microscopia elettronica conferma la presenza del “Tropherema Whipplei”.

Dati epidemiologia

Colpisce più frequentemente individui di sesso maschile. Non sono disponibili dati precisi su incidenza e prevalenza di questa patologia. La prevalenza in Piemonte e Valle d'Aosta è stimata in 0,3 casi su 100.000.

[Wipple, malattia di]

ICD-9-CM: 402

ICD-10-CM: K90.8

Codice esenzione: RA0020

Ambito di esenzione: nazionale

Cod. Orphanet: 3452

Parlato