Emiplegia alternante
Malattie del sistema nervoso centrale e periferico

Malattia rara che colpisce il sistema nervoso centrale, esordisce prima dei 18 mesi di vita ed è caratterizzata da episodi parossistici di tipo emiplegico o distonico risolti dal sonno.

Tra i sintomi parassistici possiamo avere: attacchi ricorrenti di emiplegia che interessano in modo alternante i due lati del corpo, crisi toniche, disturbi vegetativi modificazioni vasomotorie di un arto o di un intero lato del corpo, ipotermia o febbre)

Elemento molto caratteristico delle emiplegie è la loro scomparsa totale durante il sonno e la loro ricomparsa nei 15 o 20 minuti che seguono il risveglio.

L’evoluzione è lenta e variabile da un malato all’altro: gli attacchi emiplegici possono diradarsi persistono fino all’età adulta.

I fattori scatenanti più comuni sono: la fatica, le emozioni, il contatto con l’acqua, del calore o , al contrario, del freddo, ma non si è trovato alcun fattore scatenante costante.

Ad oggi la fisiopatologia è sconosciuta.

Dati epidemiologia

In Piemonte e Valle d'Aosta si segnalano casi sporadici

Codice esenzione: RF0360

Ambito di esenzione: nazionale

Cod. Orphanet: 2131

Parlato